mercoledì 20 maggio 2015

Segunda-feira



E' lunedì.

Un colpo gobbo, un risveglio ad occhi sbarrati dal lungo e dolce fine settimana, magari pazzo nelle spese o

nel far questo, quello e quell'altro prigioniera d’emozioni….

Una doccia non dico ghiacciata, ma sicuramente  neanche tiepida.

Una brutta sensazione  che avanza, un vuoto che diventa pieno di sé stesso, una vacanza nel

senso di "vacare", sentire il vuoto, la perdita," il perso" e il suo peso. Percepire il vuoto come una via di

mezzo tra gioia per la fine di un’irrealtà e dolore per aver metabolizzato la medesima, la cosa ch'era finta,

l'irreale. Un limbo. Che lascia una pagina bianca.  Ci scrivo, su questa pagina: non è possibile che un foglio

bianco  mi si mangi la mente.

Così come il rosso l’ha infiammata ed il nero l’ha coperta, ora il bianco la lava. Mi candeggia senza.

Mi lascia senza. M'alzo dal letto, muovo il culo, faccio, vado, torno, m’ingozzo di Tiziano Ferro e di

zampilli. Per il resto ... vedremo!

( Fontana di Villa Crespi ad Orta San Giulio )

giovedì 30 aprile 2015

Vedo rosso


Rosso,  rosso mosso.... manco ci fosse il toro per toreare
e il pubblico crudele a godere
in un'assurda corrida!
Eppure questa muleta di petali
è abilmente mossa davanti a me
da un turbinio di pensieri
così in contrasto tra loro che
tutto s'agita
e così
vedo rosso
magari non con la foga del toro
comunque con l'animo
che va a testa bassa



domenica 19 aprile 2015

La consapevolezza


Scalini 
pezzi di pietra grezza
in fila uno sull'altro
come i soldati armati di una parata.
In cima c'è la mia libertà
La consapevolezza della spazzatura
La certezza di ciò che è da tenere
stretto
La fatica di salire
Il precipizio di scendere
Il cielo da guardare
tra i muri.

( Fiskardo e i suoi segreti - Isola di Kefalonia )

sabato 7 marzo 2015

Quo vadis?



"Da bambina curavi le bambole
Da fanciulla volavi tra le favole
Da donzella sognavi un principe
E ora, sulla strada della vita ... mi avrai sempre con te"

( da Leonardo M. che per l'otto marzo ci dedica sempre qualcosa di gentile! )

La Natura, invece, ci regala  in quest'immagine le meraviglie del 
Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, in Croazia 

sabato 28 febbraio 2015

Eccomi qui


Un obbligo mi porta in centro
e l'abitudine, poi, mi porta alla fontana.
Ripulita
Restaurata
Sfavillante
In luce quasi giusta
ma forse ancora troppa
per certi giochetti con le foto ...
comunque, perfetta!
Questa è l'angolazione controluce del primo pomeriggio di febbraio
quella che mi soddisfa
quella che mi ripaga
quella in cui nessuno chiede
"please ... photo, please ... scusi, ci potrebbe scattare una foto per favore ... le mostro, si schiaccia qui"
Ma che ne sapete voi di questa fontana, ingombranti
teste da turista 
contro l'acqua, e basta ...
mentre io, quella roba, ce l'ho dentro
e mi circola nel sangue 
e me lo annacqua!

( Fontana di Piazza Castello a Milano )

venerdì 13 febbraio 2015

Il mulino a vento


E' stato il vento
Il vento senza sosta
Giorno dopo giorno
Non ti è rimasto quasi niente
Braccia spezzate portate da uno scheletro di pietra
Siedo all'ombra, per un po' ti faccio compagnia 
e in qualche modo ti rendo gli onori del marinaio
e respiro il profumo del mare
e mi perdo in te
e ancora ...
Poi vado via, con un buco nel cuore

( I mulini di Lefkada )