domenica 23 ottobre 2016

Parla con me




Parlami
Dimmi dove sei
Dimmi che fai
Che luce vedi
Sai che ho parlato di te con la nonna? 
Sai che piangeva ... che non smetterà mai!!
Io, dal canto mio, ho un pianto dentro
Un pianto di madre


Ciao, Sebastiano ... ma in quale nuvola sei stavolta??

( Un fantastico tramonto ligure )

12 commenti:

  1. L'infinito non ha parole.
    Complimenti per lo scatto Lalla
    Ottima foto
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Oh Lalla, magnifica, sì, ma io qui preferisco le parole, quasi sempre.Commovente. Mi pare di ricordare che fosse un alunno...

    RispondiElimina
  3. Bello scatto Lalla complimenti e buona giornata, Angelo.

    RispondiElimina
  4. un pianto di madre...commovente come sempre Lalla, quando parli del tuo alunno Sebastiano, un forte abbraccio

    RispondiElimina
  5. Silvy, Sebastiano è sempre nel mio cuore!

    RispondiElimina
  6. Simo, è un sussurro che io sento come un grido ...

    RispondiElimina
  7. Si, Dany, è un mio alunno che non dimentico mai!

    RispondiElimina
  8. Maurizio, sempre gentilissimo e sensibile nei miei confronti!

    RispondiElimina
  9. Wow! delicata e toccante. L'amore comporta (come canta Biagio Antonacci)...e quando la canta io penso alla mio nonna e tutte alle persone care che sono salite sul treno prima di noi.

    RispondiElimina