martedì 22 novembre 2011

Sapessi com'è strano..... amare Milano!


Il calore delle caldarroste scalda il cuore ....... una vecchia tradizione in centro a Milano ....
sedersi ad un tavolino sotto l'ultimo, pallido sole d'autunno ..... godersi il privilegio del cuore cittadino che pulsa incessante .... poi fuggire dalla folla e rifugiarsi nei pensieri, sulla strada di casa ....


13 commenti:

  1. ...non è poi così strano :-)

    Ciao
    Ste

    RispondiElimina
  2. Che bell'insieme di colori.......mi piace tanto la composizione della seconda foto,ma anche la prima e' una foto bella di reportage quotidiano.
    Buona giornata,ciao.

    RispondiElimina
  3. Bellissime foto, la prima è fantastica e molto particolare e la seconda ha un bel controluce. Complimenti! Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  4. **Stefano**......anche tu???? Io si!!!!

    RispondiElimina
  5. Mrfantasy, ti ringrazio! Ho imparato che i tavolini dei bar hanno molto da raccontare e poi la quotidianità della metropoli non è poi così banale......

    RispondiElimina
  6. Cristina, avevo voglia di sentirmi coccolata dalla mia città.....

    RispondiElimina
  7. Splendidi questi scatti Lalla, grazie mille per le belle parole che hai lasciato sul nostro blog.
    Un caro saluto, Sandro & Cristina

    RispondiElimina
  8. Si è proprio così. Mi è capitato molte volte di essere "scaldato" dal profumo delle caldarroste. Direi un profumo amico che ti fa sentire meno solo in una metropoli come Milano.
    Ciao
    Mauro

    RispondiElimina
  9. Mauro..la metropoli è vero che crea solitudine...o porta fuori la solitudine che c'è dentro di noi....ma sai come si fa a non sentirsi soli a Milano? Io ho imparato....si gira con la fotocamera e tutto diventa comunicazione! E se incontri qualcuno cui piace comunicare....

    RispondiElimina
  10. sì le caldarroste per me sono un bel richiamo profumato e buonissimo e anche Milano ha i suoi lati piacevoli

    ciao, Silvy

    RispondiElimina
  11. Due momenti intimamente milanesi, ripresi con amore...non è facile raccontare Milano, ma tu ci sei riuscita . La mia preferita è quella delle caldarroste...il profumo e il calore arrivano fin qui. Adele

    RispondiElimina
  12. Grazie infinite del pensiero, Silvy e Adele!

    RispondiElimina
  13. Milano... Milano ... e ancora Milano
    Uno scorcio tipico di C.so Vittorio Emanuele tra i tavolini di bar rinomati ed i chioschi di venditori di caldarroste...
    Un abbraccio grande
    Cristiana

    P.S.: anch'io in questi giorni ho fatto le foto in centro ... le pubblicherò sul mio blog

    RispondiElimina