martedì 13 novembre 2012

Come il vento


E' assurdo ....tornare a  Venezia
sapendo che l'umidità mi farà venire un bel mal di testa
e l'acqua alta farà salire l'odore cattivo dai canali ...
sapendo che non la troverò romantica, perchè
Venezia non è romantica
per chi cerca solo fotografie.

Ho bisogno della Venezia senza veli
di quella nuda, senza sogni
quella del cielo grigio e della nebbia
che non mi faccia sbagliare luce
ma che mi doni pace

In Piazza San Marco ci sono coppie che si sposano con gli stivali neri
sembrano tutti trampolieri a mollo, sono nell'acqua!
E i fotografi scattano assurdità divertenti che mi sono negata
per rispetto e forse per dispetto. 
Il Canal Grande ferve di velocità, ma io resto a guardare. 

"Venezia ... dolce ossessione ... Venezia è un imbroglio che riempie la testa
solo di fatalità"  ( Francesco Guccini - Venezia )

( Venezia - motoscafi sul Canal Grande )


11 commenti:

  1. Anche questo movimento è Venezia...mi piace il testo da te scelto...ciao Cri : )

    RispondiElimina
  2. Ho fotografato Venezia in tanti modi e in tante occasioni, mi manca solamente Venezia con l'acqua alta, e Venezia con la neve. Fotografare Venezia è sempre un'emozione grande, una nuova scoperta ogni volta che ci si trova sul posto, fa parte del gioco affascinante di riscoprire una nuova visione del soggetto fotografico. Ciao e buona serata, Angelo.

    RispondiElimina
  3. Foto particolare, la trovo un pò sarcastica, mi sbaglio? :-)

    RispondiElimina
  4. La foto è bella, ma la descrizione che hai fatto di Venezia è stupenda! Mi piace il tuo modo di scrivere, molto scorrevole e coinvolgente!
    Cinzia

    RispondiElimina
  5. Angelo, non ci crederai ma la scelta della gita mordi e fuggi a Venezia è nata, oltre che dall'opportunità di sfruttare un passaggio da mio marito fino a Padova ( e poi mollarlo al suo destino fieristico ... ) anche dal sapere che non ci sarebbe stato il sole e che ci sarebbe stata una moderata acqua alta ( 120-130 cm previsti, massima ore 9.30 e io sono arrivata alle 11 ... ). Sono partita già con i classici stivali neri di gomma e mi sono bastati appena, in certe zone!! Immagino cosa sia Venezia sotto la neve ... un sogno!

    Cristina....Venezia è tante cose...sicuramente il movimento, in tutti i sensi, è una sua caratteristica fondamentale!

    Alf .... la foto non e sarcastica, è il mio rapporto con Venezia che lo è!!

    Cinzia, ti ringrazio molto per l'attenzione rivolta al testo di accompagnamento all'immagine!


    RispondiElimina
  6. Magnifique mouvement !
    La VIE !

    RispondiElimina
  7. Oui, Jean...c'est la vie..toujours la vie...seulement la vie!

    RispondiElimina
  8. ottima scelta del soggetto Lalla!
    e ottimamente riuscita.

    RispondiElimina