lunedì 13 febbraio 2012

Il sapore della vita


Carico del tuo tepore
ruvido quando le mani e le labbra t' incontrano
 dorato agli occhi
odoroso, senza profumo che di te stesso
grandi occhi pronti a chiudersi e schiudersi
per accogliere l' amico più caro: un filo d'olio!
Sei il mio pane

9 commenti:

  1. Uhm, adorato pane ...
    Scatto favoloso!!!!
    Bacio
    Cri

    RispondiElimina
  2. Ciao, Cri! Sempre gentilissima!

    RispondiElimina
  3. Meravigliosa composizione Lalla! Profumo di casa e di quella semplicità che ti fa sentire cullata ed amata

    RispondiElimina
  4. E' una magnifica sensazione, vero Simo???

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  5. Me ne sono guardata diverse pagine...bellissimo blog.A presto.

    RispondiElimina
  6. se ne sente il profumo...brava.

    ciao

    RispondiElimina
  7. Mi sembra di sentirne il profumo...
    Ciao
    Stefano

    RispondiElimina
  8. Silvy, Stefano: è proprio il profumo della pagnotta appena tagliata che mi ha convinta a scattare!

    RispondiElimina