martedì 16 aprile 2013

Armonia


Quante volte ho desiderato questo incanto!
Senza  realmente sapere dove fosse, recondito posto della mente,
ne ho cercato i tratti incisi
i profumi sottili, i colori ombrosi.
E qui, mi avresti raggiunta e
 avrei letto per te
parole rubate agli scritti di Gozzano
" … non amo che le rose che non colsi
e le cose che potevano essere e non sono state … "
Avremmo toccato l’armonia
consapevoli del tramonto e dell'alba.

( Villa Monastero a Varenna  - Como )



15 commenti:

  1. Conosco quelle zone, ho dei parenti in provincia di Lecco :) son davvero luoghi incantevoli, non mi stufo mai di andarci!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  2. Immagine incantevole..stupendi luoghi di armonie e di sogno, il lago ci accoglie sempre con un suo fascino particolare!
    Buona serata:)

    RispondiElimina
  3. Enrico...non amo il lago..tranne in queste giornate in cui è talmente bello da far sognare!!

    RispondiElimina
  4. Stefy ... è un panorama che sto riscoprendo quest'anno, e il fascino dolce mi arriva piano piano....

    RispondiElimina
  5. Bellissima poesia d'amore ... malinconica e struggente.
    Foto stupenda ... quel porticato in ombra mette in risalto i sentimenti esposti nelle tue parole.
    Come sempre sei stupendamente BRAVA!!
    Bisou
    Cri

    RispondiElimina
  6. La foto è perfetta. Complimenti !!! Questa è davvero un'armonia di luce.
    Maurizio

    RispondiElimina
  7. Come non si può non trovare l'armonia e poesia stando sotto quell'arco con una vista così bella?!
    Incantevole visuale! ciao Cri : )

    RispondiElimina
  8. Foto e parole in totale simbiosi! Per me che amo le linee e i contrasti foto perfetta!

    RispondiElimina
  9. Maurizio, non sono riuscita a controllare come volevo la dominante blu,avrei dovuto dedicare più tempo alle prove coi vari settaggi della luce....però sono contenta del risultato globale!

    RispondiElimina
  10. Cristina, hai proprio ragione! Senza questo scenario non avrei potuto esprimere l'idea dell'armonia!!

    RispondiElimina
  11. Grazie, Alf! L'obbiettivo era proprio esprimere le foto in parole!!

    RispondiElimina
  12. Che stupenda foto,di un posto così espressivamente intenso,Varenna,Bellano,Dervio,ma Varenna sopratutto.Quanti ricordi,quante estati trascorse a casa della nonna a Bellano,tutta la mia giovinezza,quando ancora non c'era la superstrada e si percorreva solamente la statale 36,piena di gallerie fatiscenti,e quqndo si incontravano i camion dell'acqua levissima che scendevano dall'alto lago,non si passava più.Il segno del tempo....Brava Lalla mi hai suscitato emozioni forti,grazie.
    Buona continuazine a te e scusa se mi sono dilungato
    Gaetano
    Gaeta

    RispondiElimina
  13. Gaetano....i ricordi sono la base della nostra esperienza, sono ciò che ci ha costruito e ci costruisce, nel bene e nel male! Sono sempre forti le emozioni che ci suscitano e ben venga qualsiasi forma di emozione, compresa la memoria delle code proverbiali sulla statale lacustre ...e le belle estati dalla nonna!

    Ciao ed un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Mi ricorda il quadro di Vosmaer "Veduta di Delft"! Bell'immagine, arrivo dal blog di Franz. Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  15. Ciao, Arianna!!! Benvenuta e grazie!!!

    RispondiElimina